ANNO 20 n° 342
Foto successiva
La carovana della Mille Miglia sfila nella Città dei Papi (Foto)
Dopo il ''giro di boa'' a Roma i piloti sono ripartiti in direzione Brescia

VITERBO – Mille Miglia e Viterbo. Il binomio si è rinnovato anche quest’anno con l’arrivo della carovana 2013, partita da Brescia il 16 maggio.

Le prime auto sono entrate in città intorno alle 8,15 passando per il centro storico e arrivano a piazza del Comune per il timbro del presidente dell’Aci Viterbo Sandro Zucchi.

Pilota d’eccezione dell’edizione 2013 gli ex piloti di Formula 1 David Coulthard, su un’affascinante Mercedes-Benz 300 SLR, vettura che prese parte all’edizione del 1955 con Juan Manuel Fangio e Jochen Mass su Mercedes-Benz 710 SS del 1930. E ancora la Jaguar C-Type del 1952 e il co-pilota del suo equipaggio Salvatore Ferragamo, figlio del famoso stilista Ferruccio Ferragamo, Roger Penske, pilota, team manager e titolare dell’omonima scuderia, alla guida di una Mercedes-Benz 300 SL costruita nel 1955, l’argentino Juan Tonconogy, tra i più forti regolaristi al mondo e candidato alla vittoria finale con la Bugatti T40 del 1927, Matteo Marzotto su Fiat 1500 6C Sport del 1937 e, a Jaguar XK 120 OTS di David Gandy, modello di fama internazionale, affiancato da Yasmin Le Bon, moglie di Simon dei Duran Duran e l’attore premio Oscar 2013 Daniel Day Lewis. E poi ancora una Fiat Dino Ferrari.

Tra le auto di particolare importanza la Ferrari 375 MM Berlinetta Pininfarina costruita nel 1954 e commissionata a Pininfarina dal grande regista Roberto Rossellini, il quale la donò a sua moglie, Ingrid Bergman.

La corsa, una vetrina internazionale per i grandi marchi, è stata sfruttata sia dalla Ferrari che da Mercedes. La casa automobilistica di Maranello ha fatto transitare un’ora e mezza prima dell’arrivo à le 75 Ferrari del Ferrari Tribute. La Mercedes ha approfittato invece dell’occasione per presentare la sua nuova ammiraglia: la Classe S. Le più rappresentate quest’anno, dopo la casa di Stoccarda con 35 vetture, sono Fiat (26), Lancia (25) e Ferrari (24.)

 

 

Facebook Twitter Rss