ANNO 18 n° 327
Foto successiva
Viterbese, l'ultima cena di un gruppo che ci ha fatto sognare

VITERBO – C’erano tutti. Dai dirigenti, guidati dal vicepresidente Maurizio Donsanti, ai collaboratori dello staff tecnico. E naturalmente c’erano i giocatori, da Ibojo a Pero Nullo, da Vegnaduzzo a Ciogli. Tutti a cena al Molino, a Valle Faul, per chiudere nel modo migliore una stagione che, almeno sul campo, è stata straordinaria per la Viterbese. Ecco, negli scatti del grande Andrea Di Palermo, alcuni momenti della serata che ha raccolto i protagonisti della cavalcata playoff gialloblu, una cavalcata finita soltanto ai quarti di finale, domenica scorsa, contro la Virtus Castelfranco.

E’ stata una serata allegra, tra brindisi e i ricordi più significati del campionato, a partire dal ritiro estivo di Capo di Giove, dove sono state poste le basi per una stagione da protagonisti, dove si è formato il gruppo, dentro e fuori dal campo. Dopo la cena, il rompete le righe: la squadra è in vacanza, in attesa di conoscere se e quando potrà ricevere alcuni degli stipendi che ancora deve ricevere. E l’anno prossimo? In molti vorrebbero restare a Viterbo, perché sono stati bene, perché c’è un rapporto particolare con i tifosi, ma bisognerà aspettare qualche novità societaria. E le sirene di mercato già impazzano.

Facebook Twitter Rss