ANNO 18 n° 325
A Bolsena il Festival della Permacultura
Dal 3 al 6 settembre laboratori e seminari per un futuro ecosostenibile
22/08/2015 - 10:13

BOLSENA - Si chiama Festival della Permacultura e andrà in scena a Bolsena dal 3 al 6 settembre. Una quattro giorni che attirerà esperti e curiosi da tutta Italia, e che si fonda su parole chiave come sostenibilità, comunità, saperi antichi, natura, pratiche olistiche, creatività.

 

Il termine nasce in Australia negli anni '70, coniato da Bill Mollison e David Holmgren unendo due parole e concetti: agricoltura permanente (permanent agriculture). Un concetto ripreso e sviluppato poi dal docente Graham Burnett, fondatore dell'associazione Spiralseed, ne '' Il libro della permacultura vegan''che illustra principi e metodi per 'mangiare sano e vivere in armonia con la Terra (Sonda).

 

L'idea di base è quella di arrivare a progettare insediamenti umani che abbiano il minor impatto possibile sull'ambiente, autosufficienti ed ecosostenibili. Un modo per allargarsi verso il mondo esterno facendo leva su competenze che spaziano dall'agronomia all'ingegneria, proponendo strumenti per coltivare e raccogliere il cibo, migliorare l'alimentazione, la salute e il benessere e adottare uno stile di vita creativo e a basso impatto ecologico.

 

Ogni capitolo è arricchito da ricette dell'orto cruelty-free, con ortaggi, legumi, cereali, frutta, semi, bacche, germogli ed erbe, autoprodotti e a chilometro zero.

 

Il programma della quattro giorni bolsenese è ricco di laboratori, seminari, conversazioni e proiezioni, per imparare a costruire in bioedilizia e in autocostruzione, progettare paesaggi, soddisfare bisogni primari, come il cibo e l'energia, senza compromettere la stabilità degli ecosistemi naturali, dipingere con le terre naturali, coltivare senza bisogno di irrigazione artificiale, e molto altro. Per saperne di più, basta armarsi di pazienza e attendere il 3 settembre.




Facebook Twitter Rss