ANNO 20 n° 260
Agli atleti del Vanni il 'I° Trofeo Città di Viterbo'
Manifestazione inserita nel cartellone di 'Viterbo Città europea dello Sport'
07/06/2012 - 15:46

VITERBO – Si è svolto mercoledì scorso (6 giugno) il quadrangolare a squadre dei giochi sportivi cui hanno

hanno partecipato gli istituti E. De Amicis, P. Egidi, L. Fantappiè e P. Vanni, ognuno con un gruppo di quarantadue atleti.

Alla manifestazione, ospitata nel complesso sportivo della parrocchia Murialdo e nella piscina Larus e facente parte del programma di “Viterbo Città Europea dello Sport 2012”, gli studenti si sono confrontati con formula “a girone” in più discipline: acqua gol (simile alla pallanuoto), calcio a 5, pallavolo e pallamano.

“La giornata è stata appositamente pensata e inserita alla fine dell’anno scolastico – ha spiegato la professoressa Letizia Falcioni, coordinatore di Educazione fisica dell’Ufficio scolastico provinciale - per realizzare una vera e propria ‘Festa dello Sport’ e sostenere la motivazione degli studenti alla continuità della pratica sportiva dopo la conclusione dei Giochi sportivi studenteschi”. Per questo è stato istituito il I Trofeo “Città di Viterbo”, che è andato all’istituto Vanni, seguito dal Fantappiè. Semifinalisti l’Egidi e il De Amicis.

Nel corso della premiazione il consigliere comunale Luigi Maria Buzzi ha consegnato agli istituti il gagliardetto “Viterbo Città Europea dello Sport 2012”, complimentandosi con gli atleti per l’entusiasmo con cui hanno partecipato alla manifestazione.

Al termine, la professoressa Falcioni ha ringraziato quanti hanno reso possibile la manifestazione. “In primis – ha detto – Gianluca Grancini per la gentile concessione della piscina Laurs e la parrocchia San Leonardo Murialdo che ha messo a disposizione gli impianti sportivi annessi all’oratorio; il dottor Ettore Bonarrigo e l’associazione Misericordia per l’assistenza sanitaria; gli arbitri per l’impeccabile gestione degli incontri, Umberto Casani (per “acqua gol”), Matteo Antonucci (per pallavolo), Nuccio Chiossi (per calcio a 5), Marco Manfredi (per pallamano) e Giangi Bartocci, che negli intervalli tra un incontro e l’altro ha saputo coinvolgere i ragazzi in una serie di divertenti ‘giochi popolari’; tutti gli insegnanti presenti per l’impegno profuso durante un anno veramente denso di tanti appuntamenti sportivi; e, infine – ha concluso la Falcioni - i ragazzi, veri protagonisti dell’evento, per il clima di impegno ma anche di gioiosa e corretta partecipazione che ha caratterizzato l’intera giornata di gare”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook Twitter Rss