ANNO 18 n° 115
Asl, referti online ancora non disponibili
Continua il disservizio per il ritiro telematico degli esami
28/02/2016 - 10:38

VITERBO –  Permangono i disservizi per gli utenti della Asl di Viterbo. Dopo circa un mese, infatti, non è ancora possibile per chi si sottopone ad un esame nelle strutture sanitarie pubbliche viterbesi ottenere il referto online. Non è stato quindi ancora risolto e superato il guasto alla piattaforma informatica Lazio Escape, di cui ViterboNews24 si era occupato lo scorso 11 febbraio. Guasto che di fatto costringe i pazienti a recarsi di persona in ospedale per avere l'esito dei propri esami. Soprattutto per gli utenti del laboratorio analisi di Belcolle, dove ormai il ritiro on line è una prassi positivamente consolidata, si tratta di un disagio di non poco conto.

 

Nonostante l'impegno dell'azienda regionale Lait, che gestisce la piattaforma Escape, i cui tecnici sono al lavoro da un mese ormai, il guasto al sistema permane. Tanto che da martedì scorso, sulla pagina web dove va effettuato il log in per ottenere il referto, è stato pubblicato il seguente avviso: ''A seguito di un complesso intervento tecnico è tornato disponibile il servizio di ritiro referti online per le seguenti Asl: Roma 4 (ex Roma F), Roma 5 (ex Roma G), Roma 6 (ex Roma H), ex Roma A, ex Roma C, Frosinone e Latina. Per le altre Asl al momento il servizio di ritiro referti online non è disponibile e si informa che sporadicamente possono verificarsi anomalie anche nei referti delle Asl che risultano correttamente funzionanti. Per le prossime giornate, per le Aziende in cui non è disponibile il servizio, consigliamo il ritiro cartaceo presso la stessa Asl: i referti non possono infatti essere spediti tramite posta elettronica a tutela della vostra privacy. Ci scusiamo per il disagio e vi informiamo che per ulteriori informazioni è possibile scrivere all'indirizzo emailsalutelazio@regione.lazio.it''.

 

Sui tempi di ripristino del servizio anche nella Asl di Viterbo al momento non ci sono informazioni certe. Agli utenti non resta che pazientare ancora e ritirare i referti cartacei, con tutti i disagi che ne conseguono.




Facebook Twitter Rss