ANNO 18 n° 291
Attraversa la Manica il 10° Trofeo Old Lions
Conquistato dagli Old Timers di Londra
08/08/2011 - 11:05

Cala il sipario sulla kermesse annuale degli Old Lions, che quest’anno premia meritatamente i “Bianchi” di Londra.

Doccia fredda inattesa, meritata, per gli uomini del manager Quatrini al primo inning quando, dopo aver conquistato un punto, cadono in una voragine difensiva che permette agli ospiti di accantonare ben 10 punti. Dopo una partenza da dimenticare però la compagine si è stretta intorno all’”uomo del monte”, Giuseppe Latilla, chiudendosi in difesa e facendo risuonar le mazze in attacco, così da farsi sotto all’avversario. Il divario da recuperare era però troppo, il vizio iniziale ha pesato sul punteggio. Il definitivo 14 a 9 lasciava gioia negli occhi britannici e amarezza e rimpianto negli sguardi viterbesi.

Nel secondo incontro l’outsider Flamingos di Berlino non ha neanche scalfito la corazzata inglese, abbattutasi senza pietà sui tedeschi e travolti con un imbarazzante 20 a 5.

E’ con queste premesse che nel pomeriggio Ricci & c. hanno affrontato gli amici berlinesi, puntando alla medaglia d’argento mentre sulle tribune colorate di bianco si festeggiava la matematica conquista del Torneo.

Le soddisfazioni per gli Old Lions sono arrivate, più che dal risultato (una quasi scontata vittoria), dalla formazione scesa in campo. Il partente Latilla è stato rilevato da Livio Quatrini prima, dal finalmente recuperato Claudio Vaglio poi. Andrea Pisani, inoltre, ha segnato il suo ritorno in squadra con una valida nel box di battuta, la squadra tutta si è dimostrata perfetta negli equilibri di campo.

L’emozione principe della giornata, per tutti, è stata la consegna del trofeo. Un’opera d’arte del maestro Giuseppe Pietrini; un intaglio in radica d’olivo raffigurante un guanto da baseball sulla quale verrà inciso, accanto all’anno 2011, il nome degli Old Timers di Londra, a memoria della loro gloria in questa torrida giornata agostana.

Quindici ore di amicizia, di emozioni, di baseball giocato e respirato al Massini di Viterbo: benzina per i motori viterbesi, carica per la “Reconquista”: appuntamento al prossimo torneo, il 28 agosto, a Valencia, in terra di Spagna.

 




Facebook Twitter Rss