ANNO 21 n° 25
Basket: Fortitudo per mettere i piedi nei play off
Al Palamalè arriva Sant'Orsola Sassari: rientrano Baliva e Peroni
09/03/2014 - 11:12

Mentre il raggruppamento  potrà riposare natiche e corpo gustandosi magari la finale di Coppa Italia di categoria (Luiss- Campli si giocheranno al coppa in quel di Rimini), non ci sarà nessun riposo per la Nuova Fortitudo Piergentili, che domani (ore 16,30) sarà regolarmente in campo al PalaMalè nell’inportante e difficile sfida interna contro  Sant’Orsola Sassari, per la ventunesima stagionale (nona di ritorno) nella Dnc nazionale (girone E).

Classifica e conti alla mano, la possibilità, vincendo, di sferrare il colpo decisivo, mettere tutti e due i piedi nei playoff e tenere ancora aperta la possibilità di provare a migliorare l’attuale settimo posto solitario, che varrebbe sì gli spareggi promozione ma con il fattore campo non a favore.

“Personalmente non mi piace fare troppi calcoli – spiega l’ala grande, Giorgio Nieri – ma buttando un occhio alla classifica non si può nascondere che questa contro Sassari sarà una partita molto importante. Abbiamo la possibilità di chiudere veramente i giochi playoff e tenere aperta la speranza di rincorsa. La partita però va giocata – predica calma il biancoverde – e l’avversario che ci troveremo davanti non è di certo  l’ultimo arrivato”.

Non sbaglia Nieri, perché il Sassari di coach Piero Carlini è squadra quadrata, solida, che viaggia a settanta di media a partita e che non a caso è attualmente la sesta forza del campionato. In più i sardi vorranno riscattare quella sconfitta (66-62 all’overtime) maturata in una tirata gara d’andata. Un blitz pesante quello che centrò la squadra di coach Angelo Bondi, che in un certo qual modo diede forse la spinta giusta a un roster che da lì in poi è solo andato in crescendo.

“Quella di Sassari fu una grande vittoria – ricorda Nieri, che in quel match timbrò nove pesantissimi punti –  diede quel pizzico di convinzione in più ad una squadra che stava crescendo. Un ko che sicuramente non avranno dimenticato i nostri avversari – avverte – motivo in più per tenere la guardia alta e la tensione sintonizzata sulla giusta frequenza”.

Una tensione che coach Angelo Bondi ha voluto tenere alta durante la settimana, consapevole dell’importanza che potrebbe avere superare l’ostacolo e dare continuità ai risultati. La buona notizia, dopo quella arrivata la scorsa settimana con il rientro di Michele Baliva, è il rientro anche della guardia Giacomo Peroni, che smaltita la distorsione al ginocchio torna tra i convocati permettendo all’allenatore di aver più possibilità di rotazione durante il match e soprattutto di poter far dosare le forze a un roster che da un mese e mezzo a questa parte sta spuntando sudore a più non posso.

Più frecce nell’arco di una Piergentili che in più potrà fare leva sul fattore sardo: cinque volte su sette in stagione i biancoverdi hanno alla fine portato a casa il bottino pieno contro le squadre isolane. Ultima la bella e sudata vittoria all’overtime pescata sette gironi fa in quel di Sestu. Una vittoria che ha fatto fare un ulteriore passo da gigante versi i playoff che potrebbero essere blindati domani.

Questi i convocati: Innocenti, Michele Peroni, Bruno, Giacomo Peroni, Del Buono, Nieri, Toselli Billi, Tola, Porrone.  




Facebook Twitter Rss