ANNO 18 n° 175
''Con l'Albalonga sarà un'altra finale''
Nofri verso la sfida di domenica: ''Tante insidie, ma non possiamo fermarci''
09/01/2016 - 11:38

VITERBO – ''Contro l’Albalonga ci aspetta un partita difficile, dove servirà un'altra grande prestazione''. Se la gara contro l’Ostia Mare era considerata dal tecnico Federico Nofri una tappa fondamentale per le ambizioni di Lega Pro della Viterbese, quella di Albano laziale in programma domenica, e che si giocherà ad appena quattro giorni di distanza dal match vinto nel giorno dell’Epifania, sarà quasi una prova decisiva.

 

''Quando si giocano partite ravvicinate bisogna sempre essere bravi a trovare subito le motivazioni giuste per ripartire - ha detto il tecnico gialloblu in presentazione alla partita - Sono casi dove purtroppo non ci si può godere troppo la vittoria appena ottenuta. In più andremo a giocare su un campo difficile - ha rimarcato - contro una squadra squadra in salute, che ha tanti punti di forza e che nelle ultime giornate sta facendo molto bene. Una gara dal coefficiente di difficoltà molto alto dove dovremo dare quel qualcosa in più per sopperire alle assenze di alcuni giocatori''. Vale a dire gli squalificati Nuvoli e Belcastro e l'infortunato Cuffa, assenze che levano quantità e qualità a centrocampo.

 

Affianco al tenico l'attaccante Alexis Invernizzi, tenuto in panchina domenica a possibile papabile per una maglia da titolare, visto anche il grande dispendio di forze lasciate sulla gara contro l'Ostia.

 

''Chiaramente un giocatore spera sempre di giocare - ha detto con il sorriso il sudamericano - ma quando giochi in una squadra così forte, con tante alternative ci può stare non trovare sempre spazio. Io però resto tranquillo, calmo, e cercherò di fare il meglio se chiamato in causa''.

 

Un Invernizzi che anche se non lo dice scalpita per dare il suo contributo alla causa. Anche se non nasconde che questo girone non aiuta sotto il punto di vista tecnico. ''Campi molto pesanti e difficile su cui giocare. Un girone molto più fisico che tecnico a mio avviso. Noi però siamo la Viterbese e possiamo e adattarci in ogni campo''.

 

Presente alla conferenza anche il giovane Mbaye. Giocatore che il tecnico dosa dal suo arrivo, e che potrebbe magari avere spazio proprio nella gara di domenica visto la situazione generale sotto il profilo delle assenze.

 

''Queste sono decisione che spettano a mister Nofri - ha detto l'esterno - io non posso far altro che aspettare il momento e sfruttare l'opportunità. Quando sarò chiamato in causa darò sempre il massimo''.




Facebook Twitter Rss