ANNO 18 n° 328
D'Ubaldo: ''Serve rilanciare il lavoro''
Il segretario della Cgil: ''In momenti di crisi c'è spazio per l'azione sindacale''
01/03/2015 - 10:38

VITERBO - Pochi giorni ancora e sarà tempo di tornare alle urne: il 3, 4 e 5 marzo si vota per il rinnovo delle Rsu, le Rappresentanze sindacali unitarie nel pubblico impiego. Un appuntamento importante, spiega il segretario generale della Cgil viterbese Carlo D'Ubaldo, anche a causa del particolare momento che il Paese sta attraversando.

 

''Sarà un'occasione per rafforzare il livello di rappresentanza - spiega D'Ubaldo - in un contesto delicato, in cui è urgente un rilancio del lavoro a monte delle criticità che stiamo vivendo. Serve avere delle Rsu forti: il ruolo del rappresentante sindacale, all'interno delle pubbliche amministrazioni, deve essere adeguato e rilanciato''.

 

D'Ubaldo guarda con ottimismo alla tornata elettorale in arrivo, sperando innanzitutto che in tanti decidano di recarsi al voto: ''Il primo dato importante sarà quello sulla partecipazione, significherebbe che i lavoratori hanno capito l'importanza della loro presenza. Per il resto, speriamo di raccogliere i frutti di quanto di buono fatto sul territorio''.

 

Le azioni del governo Renzi non contribuiscono, secondo D'Ubaldo, a delineare delle rosee prospettive, ma non mancano delle previsioni ottimistiche: ''Nell'azione dell'esecutivo c'è molta approssimazione, le azioni sul pubblico impiego non puntano a dei reali miglioramenti. Si guarda piuttosto a quel settore come a un serbatoio da cui attingere di continuo con i tagli: ma i tagli, si sa, non migliorano l'efficienza. In momenti di crisi come questo, però, si aprono spazi per il rilancio dell'azione sindacale. Su questo, non posso che essere ottimista''.




Facebook Twitter Rss