ANNO 18 n° 146
E' la settimana decisiva per il Tuscania
Si valuta la disponibilità del palazzetto di Montefiascone; si tratta con gli sponsor
30/06/2014 - 11:36

TUSCANIA – Sono giorni importanti per il Tuscania Volley. Decisivi per consolidare la serie A2. Infatti la società è alla ricerca di un palazzetto dove disputare le partite interne. La piccola struttura tuscanese non è idonea per per i parametri della lega pallavolo. Oltre alle problematiche ben note (tra cui la situazione dell’impianto di amplificazione e quella dell’impianto di climatizzazione) due sono i motivi, di cui uno insormontabile: si tratta dell’altezza: per i parametri della Lega (i commissari hanno fatto visita nei giorni scorsi nella cittadina della Tuscia) la misura minima prevista è di 9 metri, è ammessa una deroga temporanea di un metro, ma purtroppo nella parte più bassa la differenza è di un metro e quaranta. Poi c’è la questione della pavimentazione. Non c’è il taraflex e quindi si sta cercando una sistemazione che possa venire incontro alle richieste della federvolley.

I dirigenti hanno sondato la disponibilità del palazzetto di Montefiascone. Sono disposti anche a emigrare pur di conservare la seconda serie nazionale conquistata con tanti sacrifici nella finale contro Bergamo. Nei giorni scorsi c’è stato un incontro tra i dirigenti tuscanesi e i rappresentanti dell’amministrazione comunale falisca. I prossimi giorni sono decisivi per la scelta. La domanda di iscrizione alla A2 è pronta, ma va corredata dai documenti relativi al campo di gioco. La società sta compiendo tutti gli sforzi per difendere la serie A. La Lega ha concesso qualche giorno di tempo per sondare altre possibilità e consentire ugualmente la partecipazione al campionato. E la società ha fatto richiesta di reintegro in B1, ma è solamente una mossa di sicurezza, un piano di riserva perché la volontà è difendere la serie A con tutte le forze.

E la settimana sarà decisiva per la scelta degli sponsor. Diverse aziende si sono fatte avanti per supportare lo sforzo della società. La prospettiva della A2 e quindi di una maggiore visibilità sta diventando un elemento allettante per gli investitori. Nei giorni scorsi è stato chiuso il contratto con l’Italiana Assicurazioni e la speranza è di poter seguire la stessa strada con altri partner. Lo sport che hanno offerto i play off è stata una importante vetrina per farsi conoscere e apprezzare. Le parole di stima dei tifosi di Bergamo rappresentano una ulteriore spinta a fare meglio e a mostrare il volto migliore. Tuscania ha dimostrato grande vicinanza alla società e alla squadra con la partecipazione alla sottoscrizione popolare. I dirigenti stanno modificando lo statuto della società per consentire in futuro di allargare la base societaria e favorire un ingresso dei tifosi all’interno del sodalizio. Sono giorni caldi, ma la svolta sembra essere vicina.




Facebook Twitter Rss