ANNO 20 n° 50
Estorsione, arrestati due romeni
Avevano derubato una coppia di connazionali chiedendo, in cambio della refurtiva, 400 euro contanti
21/11/2011 - 14:47

VITERBO - Estorsione ai danni di una coppia di romeni: acciuffati in flagranza di reato due uomini di venti e trentadue anni dai carabinieri di Grotte di Castro.

Domenica mattina, in particolare, le vittime si erano presentate in caserma per denunciare un furto - avvenuto poco prima nelle strade del centro - di un portafogli e di alcuni oggetti d’oro, sottratti dalla macchina parcheggiata della donna. La stessa che, poco dopo, era stata contattata dai ladri per un 'baratto': loro gli avrebbero riconsegnato la merce rubata (tra cui molti documenti e oggetti dal valore affettivo) in cambio di un adeguato compenso in contanti: quattrocento euro.

I carabinieri, quindi, capeggiati dal maresciallo Dal Canto ha organizzato in breve tempo un servizio di appiattamento. Servizio che ha dato i suoi furtti. 'Abbiamo sorpreso i due furfanti in flagranza di reato', hanno riferito i militari.

Per i due sono immediatamente scattate le manette e dovranno rispondere di estorsione e furto aggravato.

 




Facebook Twitter Rss