ANNO 20 n° 50
Gli auguri del sindaco di Civitella D'Agliano Roberto Mancini
Per riapertura anno scolastico
13/09/2012 - 12:42

CIVITELLA D’AGLIANO – Suono della campanella e ritorno sui banchi per i bambini della scuola elementare di Civitella D’Agliano.

“Mai come quest’anno –afferma il sindaco Roberto Mancini - dopo il paventato rischio di chiusura della primaria, ho il piacere di augurare, ai bambini e alle insegnanti, un buon inizio di anno scolastico. Per alcuni sarà l’esordio di una nuova esperienza; per altri, il proseguimento di un percorso già intrapreso qualche anno fa. Ma, sicuramente, per tutti noi, genitori e alunni, è una vittoria comune. Non ci siamo demoralizzati davanti alle difficoltà e siamo andati avanti con un solo e unico obiettivo: tutelare l’inviolabile diritto allo studio dei bambini di Civitella messo a rischio da logiche misteriose e irrazionali”.

Primo giorno di scuola anche per i bambini di Civitella D’Agliano dopo la lunga pausa estiva. “Gli alunni hanno a disposizione un plesso completamente nuovo, accogliente e conforme alle norme antisismiche vigenti, quindi – ha proseguito il sindaco– sono sicuro che ne faranno buon uso, studiando seriamente . La conoscenza formerà la loro mente e rafforzerà le personalità, per questo ci vorrà da parte loro impegno e costanza”.

Ritorno a scuola per 55 bambini; tra questi undici della prima classe.

“Ci tengo a ringraziare, nuovamente e pubblicamente – ha concluso Roberto Mancini - le istituzioni che sono state da sempre dalla nostra parte: la direttrice dell’ufficio scolastico regionale dottoressa Novelli, per la sensibilità e l’umanità dimostrata nei confronti di questo problema socialmente delicato; il presidente della Provincia Marcello Meroi e l’assessore alla Pubblica istruzione e Formazione Paolo Bianchini. Abbiamo avuto la prova che, l’unità e la volontà di intenti tra le istituzioni e le parti sociali possono portare a importanti risultati”.

 

Facebook Twitter Rss