ANNO 20 n° 347
Gli Old Lions non tengono il passo di flamenco
Debacle delle Glorie Viterbesi in Spagna
31/08/2011 - 10:08

Il Sole Iberico non brilla sulle criniere leonine, i “ragazzi” di Lele Gentili tornano con una medaglia d’argento dal torneo Internazionale di Valencia, sconfitti dallo Spiaggia Gandia Beisbol Club col risultato di 11 a 6.

 

Partita iniziata con un equilibrio perfetto tra le due formazioni, primo inning concluso sull’ 1 a 1, proseguita sullo stesso risultato alla fine della seconda ripresa. Nel terzo turno d’attacco i padroni di casa prendevano il sopravvento, attestandosi su di un parziale 4 a 1. Durante tutto il resto della partita il divario non è mai sceso, fissandosi sul finale 11 a 6. Ad una prova encomiabile in difesa per i viterbesi non ha fatto il paio un altrettanto incisivo attacco, con un numero basso di battute valide e leggerezze dei corridori sulle basi.

 

Nota positiva e motivo d’orgoglio per il baseball viterbese sono i due devastanti fuoricampo messi a segno da Max “Bum-Bum” Andretta, che purtroppo fruttano solo 3 punti in totale. Possono essere incorniciati tra i ricordi memorabili degli Old Lions insieme al battesimo sul monte di lancio del fratello Maurizio: suo il rilievo che ha reso sterile, negli ultimi due innings, il line up avversario.

 

Tante comunque le perle inanellate dai ragazzi italiani: l’addio al baseball giocato del presidente Rutili, la riconferma del pitcher Latilla, l’ingresso nel sodalizio della Vecchia Gloria Claudio Sireci, non ultima la natura infestante (o meglio, festante) del casato Andretta: per uno che scende ce ne sono due che prepotentemente salgono e si impongono in campo.

 

La rivincita è stata fissata per la prossima primavera, a Viterbo. I Nostri non si faranno di certo trovare impreparati, servirà loro dimostrare le effettive potenzialità. Lo devono ai propri supporters, ne hanno bisogno per intimorire i prossimi avversari internazionali: Amsterdam 2012 è già nei pensieri.

 

 




Facebook Twitter Rss