ANNO 20 n° 115
Il sindaco: ''Primo caso di femminicidio dopo l'approvazione della legge''
Rinviato il consiglio comunale; Marchesi: ''Mai verificati episodi di cronaca nera''
12/10/2013 - 15:10

VITERBO – ‘’Passeremo alla storia per essere il primo paese in cui si è verificato un omicidio di una donna dopo l’approvazione in via definitiva del decreto sul femminicidio’’. Questo il commento di Rinaldo Marchesi, il sindaco di Barbarano Romano, a poche ore dall’omicidio di Anna Maria Cultrera, la 61enne uccisa a coltellate dal compagno, Antonio Matuozzo, 65 anni originario di Napoli.

“Mi dispiace aver appreso di una notizia così brutta – ha detto Marchesi – perché Barbarano Romano è sempre stato un paese tranquillo. Non si sono mai verificati episodi di cronaca nera. Questo senz'altro – continua – ci lascia senza parole ma con un grande dolore nel cuore. A maggior ragione perché il fatto è avvenuto all’indomani dell’approvazione del decreto sul femminicidio’’.

Appena appresa la notizia il sindaco, insieme a tutta l’amministrazione comunale, ha deciso di rinviare il consiglio che si sarebbe dovuto svolgere questa mattina.




Facebook Twitter Rss