ANNO 18 n° 327
La sezione Moda di Unindustria punta su internazionalizzazione
Presentata anche la mostra “Food in Fashion”
29/01/2014 - 16:59

VITERBO - Si è riunita oggi, presso la sede di Unindustria, la Sezione Tessile, Abbigliamento, Moda e Accessori, che associa 30 aziende del settore con oltre 1.300 dipendenti, con la guida del PresidenteVincenzo Cristofaro e del Vice Presidente con delega alla Moda Stefano Dominella, per analizzare le proposte progettuali del 2014.

In primo piano, i programmi per l'internazionalizzazione, soprattutto in Asia, Medio Oriente e nelle nuove Repubbliche Baltiche, Paesi molto attrattivi per valorizzare i prodotti del Made in Italy. L’obiettivo è quello di creare con le Istituzioni, in particolare Regione Lazio, le Camere di Commercio e ICE, nuove strategie di supporto e collaborazione per la penetrazione dei prodotti in questi mercati ideali per il comparto.

In evidenza la recente opportunità di una fiera appositamente organizzata nella città cinese di Shenzhen alla fine di marzo, che vedrà protagoniste le aziende di Unindustria del settore Moda. L’obiettivo è anche quello di stabilire intese commerciali attraverso incontri be to be con i buyer locali, finalizzati ad accordi di franchising e alla realizzazione di joint venture.

In programma anche un convegno sul tema 'Nuove strategie per lo sviluppo territoriale e per l'internazionalizzazione', durante il quale verrà presentato un progetto sull'inserimento di giovani manager e designer emergenti nelle aziende manifatturiere di Sora e della Valle del Liri, con l'obiettivo finale di realizzare piccole collezioni lab-couture da presentare nelle fiere internazionali del settore. 

Tra le altre iniziative presentate, anche la mostra “Food in Fashion”, che rientra all’interno dell’importante appuntamento dell’Expo 2015. Alcuni di questi programmi della sezione Moda verranno realizzati in stretta sinergia con la sezione Turismo di Unindustria per valorizzare lo stretto rapporto già esistente tra i due settori.

Il vicepresidente Stefano Dominella ha inoltre illustrato alla sezione il progetto Officine della Creatività, iniziativa alla quale Unindustria guarda con molto interesse, da realizzare in collaborazione con la Regione Lazio, il Comune di Roma e l’Unione Europea.




Facebook Twitter Rss