ANNO 18 n° 328
La terra come lavoro
ne parla la Cgil
Martedì un convegno con esperti e ospiti a La Quercia
18/07/2013 - 15:33

VITERBO - Il convegno pubblico della Cgil e la Flai (categoria agroindustria) regionali e territoriali, rientra nell’ambito del Piano per il Lavoro che la Cgil nazionale ha elaborato per promuovere opportunità occupazionali.

Si affronterà il tema dell’agricoltura e dell’ambiente, con la sottolineatura, di valorizzare un bene prezioso come La Terra.

Oggi più che mai, un riferimento determinante e fondamentale per la ripresa dell’economia nel rispetto dell’ambiente.

Si svolgerà a Viterbo, alla Domus La Quercia, martedì 23 luglio alle ore 9,30. Presiede il convegno la segretaria generale della Cgil viterbese Miranda Perinelli (nella foto), mentre la relazione è affidata al segretario generale Flai Lazio Sandro Castiglioni

Sono previsti, contributi qualificati dell’Università della Tuscia, per approfondire temi che attengono all’agricoltura, alla salvaguardia dell’ambiente e alla gestione integrata per la produzione, trasformazione, e commercializzazione dei prodotti, con i docenti dell’Ateneo del dipartimento agricoltura, foreste, natura energia, Eddo Ruggini, Leonardo Varvaro, Bruno Ronchi, Anna Carbone.

“Riteniamo che sia un settore trainante per l’economia regionale e territoriale, e può dare concreti stimoli ed informazioni per favorire sbocchi occupazionali”, spiega la stessa Cgil.

Nel corso della mattinata sono previsti interventi di associazioni di categoria del settore, rappresentanti istituzionali, porterà i saluti al convegno il sindaco di Viterbo Lornardo Michelini, il pro-rettore Giuseppe Nascetti. Interverrà l’assessore regionale Sonia Ricci, concluderà la giornata il Segretario Generale CGIL del Lazio Claudio Di Berardino.




Facebook Twitter Rss