ANNO 18 n° 267
Michelini: ''Sono pronto anche a dimettermi''
Il sindaco accelera: ''Decidiamo insieme un patto di scopo''
17/02/2016 - 10:50

VITERBO - La crisi al Comune di Viterbo subisce un'accelerata. Con una nota del sindaco Michelini, arrivata poco fa in redazione, che recita: ''Ho deciso di riunire prossimamente la mia maggioranza di centrosinistra, che mi ha eletto, per affrontare una verifica politico-programmatica e decidere insieme un patto di scopo su alcuni punti vitali per Viterbo. A questa riunione di maggioranza sono disponibile a rimettere anche il mio mandato di sindaco, onde verificare le condizioni per proseguire nel mio lavoro''.

 

A quanto apprende Viterbonews24 da fonti qualificate all'interno di Palazzo dei priori, il primo cittadino sarebbe pronto a discutere un patto di scopo a livello programmatico (e non di ''fine legislatura'') che sia vincolante. Se dovesse ricevere l'approvazione della maggioranza della maggioranza (cioè di almeno 10 consiglieri su 19 componenti la maggioranza), il sindaco si sentirebbe legittimato ad andare avanti nella sua azione di governo. Se invece dieci dovessero essere i contrari, ecco che Michelini potrebbe anche dimettersi in maniera irrevocabile, senza aspettare neanche i 20 giorni concessi dalla legge per eventualmente ripensarci.

 

E' altamente probabile che questa apertura da parte del sindaco faccia seguito alla riunione di questa sera dei sette ribelli del Pd (dal canto loro arrovellati sul da farsi) e all'imminente direzione provinciale del Pd, prevista per giovedì.

 




Facebook Twitter Rss