ANNO 20 n° 343
Prove multiple: record per Visca
Lancia il vortex 68,90 metri, prestazione che le vale la vittoria nel triathlon
24/06/2013 - 18:35

Virginia Calabrò, Lorenzo Irrera, Emanuele Di Lello e Carolina Visca: sono questi i nomi dei vincitori – rispettivamente nella categoria Cadetti e Ragazzi – della tappa tarquiniese del Trofeo Regionale di Prove Multiple, che per l’intera giornata di domenica ha animato il Campo d’atletica “F. Guidozzi” di Tarquinia.

Ma la copertina spetta soprattutto alla giovane lanciatrice delle Fiamme Gialle Simoni, che in un impianto da sempre prolifico per i lanci fissa il nuovo primato italiano nel lancio del vortex scagliando l’attrezzo a 68,90 metri. Prestazione che le vale la vittoria nel triathlon, davanti alla “padrona di casa” Bianca Marzano (Atletica ’90 Tarquinia) e ad Ilenia Crupi (Libertas Atletica San Cesareo). Bene in generale l’atletica viterbese con le Ragazze: quarto posto per Giorgia Angeli (Alto Lazio), sesto per Emma Fliauro (Atletica ’90), settima Benedetta Felici (Zona Olimpica Viterbo, ottava Sofia D’Alessandro (Atletica ’90), con la squadra tarquiniese in testa alla classifica provvisoria per società.

Tra i Ragazzi, a spuntarla è Emanuele Di Lello (ASD Sabaudia 2010), strepitosamente costante nelle tre prove – velocità, salto in lungo e vortex – davanti al Riccardo Filippini (Castel Gandolfo-Albano) e Nicola Pastorelli.

Ai Cadetti era invece riservato un pentathlon: alla velocità con ostacoli – 80 metri per la categoria femminile, 100 per quella maschile – previsti salto in alto, lancio del giavellotto, salto in lungo e resistenza (600 metri per le Cadette, 1000 per i Cadetti). Bella prova, nel femminile, per Virginia Calabrò: l’atleta della SS Lazio vince ampiamente il duello con Martina Turco (Alto Lazio), giunta seconda. Terza Beatrice Bartolozzi (Castel Gandolfo-Albano). Buona prova anche di un’altra atleta viterbese, Valeria Carvetti, che chiude sesta fissando il proprio primato personale nell’alto a 1,63.

In chiusura, la gara Cadetti, vinta da Lorenzo Irrera (Studentesca CaRiRi) su Marco Imbesi (SS Lazio) e Mattia Di Panfilo (Atl. Pomezia Auto 2000). Buon settimo posto per Marco Parrano (Atletica ’90 Tarquinia).

Apprezzata da tecnici ed atleti l’organizzazione di Atletica ’90 Tarquinia – alla prima esperienza su una competizione tanto affollata – con la ormai rodata, perfetta collaborazione con il Comitato FIDAL di Viterbo.




Facebook Twitter Rss