ANNO 20 n° 237
Sindaco Calcata: ''Ma il Pdl dov'è?''
Sestili interviene sulla crisi nel Comune di Sutri
20/11/2011 - 08:28

Riceviamo e pubblichiamo:

“Il Pdl dov'è? Come cittadino, come sindaco e come componente del coordinamento provinciale del Pdl è questa la domanda che mi pongo. Mai un segnale, mai una presa di posizione e come è già successo per la nomina del Presidente del consiglio provinciale, così nuovamente oggi con le problematiche che riguardano un Sindaco della Tuscia.

Nella vicenda amministrativa che riguarda il Sindaco di Sutri Guido Cianti ed il suo ormai ex Vice Sindaco Vincenzo Petroni, l’Udc, partito di Petroni, ha preso posizione con tutte le sue forze a partire dal Segretario Provinciale Santucci e da tutto il suo staff, dal responsabile dei giovani agli anziani passando per le donne.

E allora di nuovo: il Pdl dovè? Se non c’è quando bisogna difendere l’operato di un Sindaco di grandissima competenza amministrativa come Guido Cianti, che ha ottenuto grandi risultati e dimostrato nel tempo un grande attaccamento al partito sia a livello locale che a livello provinciale; se non c’è a difendere un suo militante quando viene attaccato da un’altra forza politica per un’azione forte si, ma conoscendo Guido, sicuramente ragionata e ponderata e solo per il bene del suo paese; se non c’è quando un amministratore competente attua una sua autentica prerogativa quale la nomina della giunta ed il suo vice e la conseguente facoltà di revoca quando non si delinea più un rapporto fiduciario senza se e senza ma.

Una nota positiva in tutto questo c’è ed è la presa di posizione del presidente della Commissione Regionale dell’Agricoltura On. Francesco Battistoni, che ha dimostrato attenzione ai problemi del territorio ed una vicinanza quotidiana a coloro che si occupano della gestione amministrativa dei nostri Comuni.

Per concludere chiedo al mio partito di testimoniare solidarietà al sindaco Cianti in modo che lui si senta parte di un gruppo e che con lui anche noi amministratori locali che ci riconosciamo nel Pdl, in modo da poter asserire di far parte di un’organizzazione che tutela i suoi militanti e, ancor più nella vicenda Cianti, i suoi uomini migliori”.

Luciano Sestili

Sindaco di Calcata

Componente del coordinamento provinciale del Pdl

Facebook Twitter Rss