ANNO 20 n° 238
Sopralluogo dei Nas al campo di gara
Il rispetto delle misure di sicurezza al centro della verifica
27/04/2015 - 11:01

BOMARZO - I carabinieri del Nas hanno eseguito un accurato sopralluogo sulla pista del Palio di sant'Anselmo, in località Fossatello, a Bomarzo, dove l'altro ieri, durante la gara, è morto un cavallo. I militari, secondo quanto si è appreso, hanno verificato il rispetto delle misure di sicurezza introdotte negli ultimi anni a tutela della salute dei cavalli.

 

Tra l'altro, i carabinieri hanno acquisito la documentazione tecnica relativa all'allestimento della pista e il filmato della gara, nel quale è stato ripreso anche l'incidente che è costato la vita al cavallo Quintana, del rione Poggio.

 

Il rapporto dei carabinieri del Nas finirà nalla Procura della Repubblica di Viterbo per vericare se sia ravvosabile qualche responsabilità sull'accaduto e se l'organizzazione del palio, giunto alla trentesima edizione, abbia rispettato tutte le prescrizioni in materia di sicurezza.

 

Secondo indiscrezioni, i Nas dovrebbero ascoltare il fantino Alessio Giannetti che, per i colori del rione Poggio, cavalcava il mezzosangue Quintana. A una manovra azzardata di Giannetti, infatti, sia il sindaco di Bomarzo Roberto Furano, sia il presidente della Proloco Claudio Giacomoni, attribuiscono la responsabilità dell'incidente.




Facebook Twitter Rss