ANNO 20 n° 116
Villa Mariani, Valentini: ''Sospesa l'ordinanza''
Il capogruppo Per il Lazio: ''Salvato un patrimonio rilevante per Vasanello''
24/07/2013 - 14:28

“Sospesi i termini dell’esecuzione dell’ordinanza comunale che prevede di rimuovere parte della siepe del giardino all’italiana di Villa Mariani a Vasanello”. A dichiararlo è il capogruppo regionale di Per il Lazio, Riccardo Valentini.

“Visto l’interessamento della Regione Lazio per voce del Consigliere RegionaleRiccardo Valentini – si legge nel documento firmato dal Sindaco di Vasanello Antonio Porri in data 22 luglio – che, al fine di verificare la possibilità di una soluzione equilibrata, chiede di poter soprassedere all’esecutività dell’ordinanza n. 15 del 10/06/2013, questa Amministrazione, apprezzando l’interessamento della Regione Lazio per la tutela del valore storico e paesaggistico nonché delle necessità di viabilità e traffico su Viale Marconi, con la presente comunica formalmente la sospensione dei termini della suddetta ordinanza in attesa di un incontro tra le parti e le istituzioni competenti nel più breve tempo possibile”.

La siepe del giardino di Villa Mariani a Vasanello in provincia di Viterbo rischiava infatti, martedì scorso, di essere estirpata in parte a seguito di un ordinanza comunale che ne chiede l’arretramento perché avrebbe invaso la pubblica via. Uno sconfinamento di 82mq di suolo pubblico che creerebbe ostacoli alla viabilità veicolare e pedonale. Ciononostante, la siepe – che avrebbe più di un secolo – è parte integrante del giardino all’italiana di una villa del XVI secolo, “testimonianza storica – sottolinea Valentini – del passato assetto urbanistico di Vasanello come spiega sia la perizia tecnica presentata dai proprietari della Villa, sia la Prof.ssa Sofia Varoli Piazza nel suo libro ‘Paesaggi e Giardini della Tuscia’ (2000, Edizioni De Luca)”.

“Ringrazio il Sindaco di Vasanello per la sensibilità dimostrata – conclude Riccardo Valentini – La sospensione dei termini dell’esecuzione dell’ordinanza è un risultato importante che ci permette di salvare un patrimonio rilevante sia per la città di Vasanello che per il territorio provinciale e regionale in vista di un incontro che permetta di stabilire un percorso di tutela del valore storico del giardino e della villa in attesa anche del pronunciamento del TAR del Lazio cui è stato fatto ricorso da parte degli stessi proprietari della villa”.




Facebook Twitter Rss