ANNO 18 n° 175
Viterbese a Castiadas non perdere la testa
In Sardegna (ore 14.30) bisogna vincere e sfruttare gli scontri diretti
07/02/2016 - 10:47

VITERBO – Per continuare a correre verso la Lega Pro, tornare a splendere sull'isola e, soprattutto, tenere stretto un primato che al termine di questo turno potrebbe anche essere solitario, incrociando le dita. Trasferta da non fallire per la Viterbese, che in questa domenica pomeriggio (ore 14,30) sarà di scena a Castiadas, provincia di Cagliari, per dare l’assalto ai quei tre punti che in Sardegna sono sfuggiti - ma sarebbero stati meritati - nelle ultime due apparizioni e che mancano nel complesso in terra sarda dallo scorso 22 di novembre (1-0 al Muravera con l’uomo in meno).

 

''Siamo pronti e carichi - ha detto il tecnico Federico Nofri in presentazione di partita – abbiamo potuto lavorare al completo in settimana e stiamo bene. Siamo consapevoli dell’importanza di questa gara, dove affronteremo una compagine in salute rafforzata dal mercato e che sta vivendo un ottimo momento di forma. Dovremo essere bravi noi a interpretare bene la partita e non farci sfuggire ancora una volta il primato’’.

 

Giornata fondamentale, questa, sotto il punto di vista dei piani nobili del girone. In contemporanea alla gara dei gialloblu, infatti, ci saranno altri due scontri diretti incrociati per l'alta classifica: Torres – Arzachena, e soprattutto Grosseto - Rieti, la partitissima di giornata che metterà di fronte le due vere antagoniste per la vittoria finale di questo campionato.

 

''Personalmente preferisco pensare più a noi stessi che guardare fuori - ha sottolineato Nofri – prima dobbiamo pensare a fare il nostro senza guardare troppo cosa succedere sugli altri campi. E' chiaro che questo potrebbe risultare un turno a nostro favore viste queste gare, ma senza una vittoria sarebbe tutto inutile. Potendo scegliere preferirei sicuramente uscisse un pari da questo scontro diretto. Ma ripeto: prima pensiamo al Castiadas che non va assolutamente sottovalutato’’.

 

Non sbaglia il tecnico perugino, perché se c'è una compagine rivelazione da questo inizio del girone di ritorno, quella è proprio il Castiadas. Dopo aver mangiato la polvere in una prima parte di campionato molto difficile, i sardi, ricostruiti in larga parte nel mercato invernale, hanno completamente cambiato rotta, portando a casa 10 punti nelle ultime cinque giornate. Guardia altissima, dunque, per la Viterbese che in più dovrà fare i conti anche con un campo piccolo, con qualche metro in meno rispetto alla norma '' e dove si è più avvantaggiati a difendere che attaccare'', ha avvertito Nofri.

 

Sono 21 i convocati dal tecnico per la sfida contro la formazione isolana. Nella lista non figurano il portiere Micheli, il difensore Dalmazzi, i centrocampisti Callegari e Santeramo, e soprattutto l’attaccante Vegnaduzzo. El tanque, che si allenato con il gruppo durante la settimana e autore di una tripletta nell'ultima rifinitura di ieri svolta al Rocchi credeva nella convocazione e magari in un scampolo di gara. Chiamata rimandata da Nofri che forse vuole essere certo del pieno recupero prima di buttarlo dentro la mischia.

 

Come al solito il tecnico perugino ha fatto trasparire poco o niente su quella che potrebbe essere la formazione che solcherà il campo dal primo minuto, anche se non ci si devono aspettare grandi stravolgimenti. L'unico nodo vero, forse, è legato al reparto avanzato, dove sono due le possibilità: o tornare con il trequartista, e quindi con Belcastro in campo dietro le due punte (una di queste sicuramente Bernardo), oppure, come successo sette giorni fa con la Torres, puntare ancora una volta su un attacco pesante, con Invernizzi affianco del titolarissimo siciliano.

 

''A prescindere da chi gioca fondamentale sarà tornare con i tre punti a Viterbo - ha detto l'attaccante Invernizzi in conferenza stampa - non possiamo permetterci di non vincere. Personalmente penso di aver fatto bene affianco a Bernardo, ma le decisioni le prende il mister''.

 

La gara tra Viterbese - Castiadas sarà diretta da Nicola Donda della sezione Aia di Cormons.

 

Il programma della 23esima giornata

 

Flaminia - Cynthia 3-2 (giocata ieri)

 

In camnpo oggi (ore 14,30)

 

Viterbese - Castiadas

Grosseto - Rieti

San Cesareo - Albalonga

Lanusei - Astrea

Nuorese - Muravera

Budoni - Ostia Mare

Torres - Arzachena

Trastevere - Olbia

 

 

 

CLASSIFICA

 

Viterbese 46

Rieti 46

Grosseto 44

Arzachena 44

Torres 40

Nuorese 37

Olbia 37 (-1)

Albalonga 37

Trastevere 31

Ostiamare 29

Muravera 23

Flaminia 25*

Lanusei 22

Budoni 22

Cynthia 19 *

Castiadas 19

San Cesareo 16

Astrea 13




Facebook Twitter Rss