ANNO 18 n° 293
Viterbese sull'isola a caccia del tesoro
A Budoni (ore 14.30) delicato crocevia per le ambizioni dei gialloblù
Mister Nofri: ''Dobbiamo restare avanti''. Dubbio Fè, pronto Pacciardi
24/01/2016 - 11:08

VITERBO – ''Questa sarà una partita fondamentale, crocevia dal quale uscire con un successo così da poter farsi trovare nelle migliori condizioni possibili di classifica in vista dei prossimi scontri diretti che interesseranno le squadre di testa''. Le parole espresse da mister Federico Nofri alla vigilia la dicono lunga di quanto sia importante la gara che la sua Viterbese giocherà questo pomeriggio (ore 14.30) al Comunale di Budoni per la ventunesima stagionale nel girone G della serie D.

 

Un match considerato fondamentale dall’allenatore gialloblu, il quale non si è mai stancato in settimana di ricordare ai suoi giocatori l'importanza della gara e soprattutto di tenere la testa della calssifica (anche se in coabitazione per ora con il Rieti) in questo momento:''Abbiamo parlato molto con la squadra del valore che racchiude a se questa partita di Budoni – ha detto Nofri – sia per quello che potrà valere per le prossime gare, ma anche per il discorso della testa della classifica. Essere davanti lo considero un vantaggio, e ora ci dobbiamo restare''.

 

Avversario da prendere con le molle i sardi guidati da mister Giuseppe Bacciu, squadra che sembra aver trovato un quadra dal mercato invernale ma soprattutto avversario che ha sempre fatto sudare la Viterbese sul proprio campo. Gli isolani stanziano ora in piena zona playout, ma sono vivissimi. E dall’inizio del girone di ritorno non hanno ancora mai perso. Da tenere d’occhio il reparto offensivo e il terreno di gioco piccole e sintetico, punto che può fare la differenza per chi non è abbituato a giocarci.

 

Sono 22 i convocati dal tecnico Nofri per la trasferta sarda: nella lista non figurano il difensore Dalmazzi e l’attaccante Vegnaduzzo, Micheli e Callegari. Per l’allenatore perugino, dopo qualche settimana, ci sarà l’imbarazzo della scelta, visto che anche Cuffa e Dierna sono tornati a disposizione. L’unico dubbio è legato alle condizione di Fè. L’esterno difensivo si è allenato a parte nell’ultima rifinitura svolta sul terreno di casa del Rocchi, e la sensazione è quella che si aspetterà fino all’ultimo e le sesanzioni del giocatore prima di prendere una decisione. Se non ce la dovesse fare, pronto Piacciardi che ritroverebbe una maglia da titolare in campionato che manca da tanto tempo. Per il resto tanta abbondanza, con Nofri che si porterà dietro diversi nodi, soprattutto a centrocampo, che scioglierà solo poco prima del match.

 

''Questa è una squadra che ha tante soluzione – ha concluso l’allenatore della Viterbese – qualcuno deve restare fuori. Il mio compito è quello di scegliere la migliore formazione possibile, in considerazione anche del lavoro settimanale. Ed è quello che farò anche questa volta''.

 

La gara tra Budoni e Viterbese sarà arbitrata da Michele Somma della sezione di Castellammare di Stabia.




Facebook Twitter Rss