ANNO 18 n° 327
Al via la IV edizione di ''Di Tuscia un po'''
Mostra mercato in programma il 22, 23 e 24 agosto
07/07/2014 - 10:01

BOLSENA - Presentata mercoledì 18, all’assemblea degli iscritti e alle aziende agricole aderenti a “ di Tuscia un po’ “ la quarta edizione della Mostra Mercato dei prodotti Agroalimentari di qualità della Tuscia che quest’anno si terrà il 22, 23, 24 agosto.

Anche quest’anno il viaggio proposto dalla Mostra Mercato sarà di quelli da non perdere.

Le adesioni di partecipazione da parte degli espositori e le numerosissime richiesta di informazioni sull’evento fanno pensare che la manifestazione confermerà il suo primato a livello non solo regionale.

Importanti anche le adesioni all’iniziativa delle istituzioni pubbliche e private come il Comune di Bolsena, la Provincia di Viterbo, la Banca Credito cooperativo di Pitigliano, la Coop Amiatina ed Eurocontrolli di Viterbo. 

Il legame con l’agricoltura e i suoi prodotti sarà anche quest’anno il motivo trainante della Fiera, che continuerà a promuovere concetti di filiera corta, di genuinità e salubrità delle materie prime lavorate.

Come ogni anno, la Mostra Mercato si snoderà lungo le strade e le vie del centro storico della città, dove saranno allestiti circa 40 Stand dedicati ai prodotti tipici della Tuscia; espositori di prodotti come tartufi, formaggi, salumi, pasta, olio, vino, marmellate, ma anche altri settori merceologici del comparto dell’agricoltura.

La promozione delle eccellenze agro-alimentari sarà abbinata, come ogni anno, ad iniziative collaterali di carattere ricreativo e socio-culturali come spettacoli musicali, mostre di fotografia, momenti di incontro ed eventi finalizzati alla valorizzazione dei prodotti del nostro territorio, sulla qualità alimentare.

Altra iniziativa che viene riproposta sarà la visita guidata delle cantine, dei giardini e dei palazzi storici del centro storico di Bolsena 

Quest’anno, per arricchire ulteriormente questa manifestazione già di notevole pregio, saranno invitate anche le aziende artigiane che potranno esporre in una apposita area le loro lavorazioni.




Facebook Twitter Rss