ANNO 21 n° 49
Defensor, contro Siena l'antipasto play out
Le toscane dovrebbero essere l'avversario durante gli spareggi post season
23/03/2013 - 13:30

VITERBO - Con un ultimo turno totalmente in contemporanea nel pomeriggio di domenica, andrà in archivio la stagione regolare del campionato di serie A2 femminile e verranno espressi i verdetti rimanenti per stabilire i vari piazzamenti in vista della post season.

La Defensor, caricata dal successo di sabato scorso contro la Carispe La Spezia, chiuderà la prima fase del campionato sul parquet di Siena, proprio l’avversaria che, con ogni probabilità, dovrà poi affrontare anche nel primo turno playout per conquistare la permanenza nella categoria. Una gara che, guardando solamente la classifica, non dovrebbe riservare troppi rischi alla formazione gialloblù ma che dovrà essere affrontata con la giusta concentrazione visto che i pronostici, come ha ribadito la vittoria contro la corazzata La Spezia, non sempre vengono rispettati.

Siena occupa infatti l’ultima posizione della graduatoria senza nemmeno una vittoria, è inoltre l’unica squadra del girone, insieme a College Italia, a non avere nel suo roster una giocatrice straniera e punta su un organico composto in larghissima parte da atlete nate dal 1990 in poi. L’elemento di maggiore esperienza è certamente Francesca Fabbri che, pur essendo nata nel 1988, ha già diverse stagioni alle spalle in serie A2 con la maglia di Firenze. La play/guardia è anche la miglior realizzatrice della squadra senese con 12,1 punti (unica in doppia cifra) e, nella sconfitta di misura dell’ultimo turno contro College Italia, è stata capace di una prestazione da 28 punti con 5/10 nelle triple e 11 falli subiti.

La compagine di coach Fattorini ha altri elementi di valore come Laura Fabbri, sorella di Francesca ed anche lei ex Firenze, che realizza 6,8 punti a partita, mentre sotto canestro agiscono principalmente Veronica Vigna e Anna Maria Oliva, giocatrici non altissime ma che sopperiscono con la grinta e la determinazione al gap in termini di centimetri nei confronti di molte avversarie.

All’andata la Defensor si impose 63-48 dopo una gara più combattuta di quanto non dica il punteggio: in sostanziale equilibrio per due quarti, la squadra di coach Scaramuccia allungò con decisione nel terzo periodo, chiuso a +20, ma si fece quasi raggiungere a metà dell’ultimo parziale prima di allungare di nuovo nel finale. Decisive le prestazioni delle due lunghe Boi e Rejchova che, in coppia, contribuirono al successo addirittura con 42 punti e 40 rimbalzi.

Con una vittoria anche nel match di ritorno, il team viterbese si garantirebbe la decima posizione senza dover guardare al risultato di Reggio Calabria, impegnata ad Ancona, altrimenti le gialloblù dovrebbero sperare nel ko delle calabresi per confermare i due punti di margine che hanno attualmente in classifica e poter affrontare nuovamente Siena nei playout.

La palla a due del match tra Consum.it Siena e Defensor verrà alzata alle 18 dalla coppia arbitrale composta da Cristina Ardone e Davide Venturini, entrambi di Pesaro.




Facebook Twitter Rss