ANNO 19 n° 171
Inaugurata ''Degustando la Pasqua''
De Simone e Signori: ''Iniziativa per rilanciare le nostre eccellenze''
04/04/2014 - 11:57

Chiunque si affacci all’ingresso della Chiesa di Sant’Egidio, incuriosito dall’allestimento esterno sapientemente posizionato, non può far a meno di lasciarsi conquistare dalla magia dell’esposizione racchiusa all’interno. Uno scrigno che si schiude mostrando le meraviglie racchiuse. Da Marcello Meroi ad Alessandro Mazzoli, anche le autorità presenti oggi per il taglio del nastro non hanno potuto far a meno di stupirsi dinnanzi alla bellezza dell’allestimento della Chiesa, immersa com’era nel clima pasquale.

«Siamo orgogliosi di questa quarta edizione della rassegna enogastronomica – spiegano Stefano Signori e Andrea De Simone, presidente e segretario di Confartigianato Imprese di Viterbo –. Quest’anno più degli altri anni la rete creata con altre realtà del territorio attive e attente, prima tra tutti Slow Food di Viterbo con la quale abbiamo collaborato alla realizzazione della mostra, ha dimostrato la sua validità in termini di riuscita. Non solo abbiamo creato un evento interessante, nel cuore del centro storico, coinvolgendo diverse imprese leader della Tuscia, ma lo abbiamo fatto sdoganando la tradizione che ghettizza, impoverendoli, gli eventi legati al settore enogastronomico, riducendo il tutto al solo momento conviviale. Degustando la pasqua 2014 ha anche una forte valenza culturale che teniamo a sottolineare».

Al taglio del nastro molti i presenti, dai già citati Meroi e Mazzoli ai consiglieri Luigi Maria Buzzi e Daniela Bizzarri per l’Amministrazione comunale, passando per i rappresentati della Camera di Commercio, il segretario generale Francesco Monzillo, e Bic Lazio. Accanto a loro gli organizzatori dell’expo, in prima linea Angelo Proietti Palombi, imprenditore viterbese e presidente di Slow Food, nonché già da due anni partner Confartigianato nella progettazione e realizzazione dell’esposizione, ed Emmanuela Tardani, responsabile dell’allestimento. Tutt’intorno alla navata della splendida Chiesa loro, i protagonisti dell’evento, gli imprenditori e le imprenditrici che hanno reso possibile la manifestazione: Aquarubra – Glass Art (Viterbo); Azienda Agricola Pacchiarotti Antonelli (Grotte di Castro); Azienda Agricola e Frantoio Battaglini (Bolsena); Pastificio Fornovecchino (Viterbo); Olio del Molino (Montefiascone); Cantina Trebotti (Castiglione in Teverina); Pasticceria Casantini (Viterbo); Associazione Agricoltura dalla Terra e ProLoco di Bagnaia.

«Le nostre imprese che hanno aderito all’expo – incalzano i vertici Confartigianato – sono emblematiche di tutti i comparti imprenditoriali che, malgrado le numerose difficoltà tengono saldi i nervi, lavorano duro e fanno rete tra loro per raggiungere gli obiettivi. Questi sono i motori che spingono l’Italia e la sostengono e sono loro le prime realtà da salvaguardare anziché continuare a spremerle fino a ridurle inermi e inattive».

La chiesa di Sant’Egidio in questi tre giorni, dunque, raccoglierà lo spirito combattivo dei capitani d’azienda, la loro capacità di saper fare e far bene nel rispetto delle tradizioni culturali del proprio territorio. La IV edizione di “Degustando la Pasqua” rimarrà in programma da oggi al 6 aprile 2014 e, oltre all’esposizione dei prodotti messi in venduta, prevederà anche un ricco programma di laboratori esperienziali destinati a coinvolgere i visitatori. Un evento da non perdere che, grazie ai suoi colori e sapori, ci trasporta nella primavera della Tuscia interpretando lo spirito pasquale del nostro territorio.

''Si tratta di una manifestazione importante e ben organizzata da Confartigianato – ha detto Meroi – fondamentale per dare la possibilità alle tante prelibatezze della Tuscia di essere conosciute, apprezzate e degustate. Nella nostra provincia abbiamo un tesoro enogastronomico da fare invidia, ma abbiamo anche delle realtà artigianali di primissimo ordine che devono essere assolutamente valorizzate e sopportate e credo che questa rassegna possa essere di grande aiuto''.




Facebook Twitter Rss