ANNO 20 n° 50
Lasciati a piedi dalla Cotral 5 disabili
Annullato senza preavviso il pullman con cui sarebbero dovuti tornare a casa
19/02/2015 - 10:50

RONCIGLIONE – Una trasferta a Ronciglione per assistere alla sfilata dei carri di Carnevale che è durata più del dovuto per cinque ragazzi disabili e due accompagnatori. Sono partiti tutti da Viterbo con un pullman di linea nel primo pomeriggio di ieri, martedì grasso, sicuri di tornare a casa con lo stesso mezzo. Così almeno credevano. Peccato però che dopo la festa, alla fermata, non c’era nessun pullman diretto verso il capoluogo ad aspettarli.

 

Due corse soppresse senza alcun preavviso. E non è stata data nessuna spiegazione sul mancato servizio dalla ditta a una delle accompagnatrici che ha subito telefonato allarmata. Dopo aver spiegato però la situazione, e cioè che si trovava in mezzo alla strada, al freddo, con dei ragazzi disabili, e mostrandosi piuttosto alterata, l’operatore le ha assicurato che un pullman partito da Roma li avrebbe eccezionalmente presi e riportati a Viterbo. Eccezionalmente però, perché in realtà quella corsa non avrebbe dovuto fermarsi a Ronciglione.

 

Alla fine, alle 21 passate, il gruppo è riuscito a rincasare. Ma non con poca amarezza. E se i ragazzi fossero stati da soli? I volontari d’altronde si battono ogni giorno per insegnar loro ad essere autonomi. Come è possibile, poi, che nel giorno di martedì grasso, dove centinaia di famiglie raggiungono i centri della provincia per festeggiare l’ultimo giorno di Carnevale vengano soppresse corse ordinarie invece di aumentarle?




Facebook Twitter Rss