ANNO 18 n° 325
Le ''api operaie'' in prima pagina
Nuova grafica e nuovi progetti per Viterbooggi.it
22/06/2011 - 17:24

di Roldano Cisternino

Una settimana di rodaggio e voila: nuovo battesimo, per Viterbooggi.it, il quotidiano on line della Tuscia che al dodicesimo anno di età va incontro alle nuove esigenze di utenti sempre più attrezzati, competenti ed esigenti.

Troverete un giornale più moderno sotto l’aspetto grafico, ma anche arricchito di nuove sezioni. Ciò che non cambierà è lo scrupolo con cui verranno trattate le notizie, grazie ad un pool di professionalità giovani e meno giovani.

A tal proposito Viterbooggi.it ha un piccolo ma grande vanto: quello di aver formato in questi anni ragazze e ragazzi che si sono innamorati di questo mestiere e che quotidianamente fanno esperienza, arricchiscono le loro conoscenze e che, soprattutto, lavorano con cura e responsabilità per contribuire alla crescita del territorio, oltre che dare una prospettiva alla loro crescita personale e professionale. Un’opportunità che, specie in tempi difficili come questi, ci inorgoglisce.

Ma è un’opportunità che mai si sarebbe potuta realizzare senza l’affetto, il sostegno e l’adesione al nostro progetto di voi lettori.

Un progetto fortemente voluto dagli editori Silvano e Francesco D’Ascanio, cui va il ringraziamento della redazione ma, crediamo, anche la riconoscenza di tanti e tanti che grazie a StudioUno, e in particolare proprio a Silvano D’Ascanio, hanno scritto pagine importanti nella storia del giornalismo viterbese. Hanno potuto esprimersi, collaborare, lavorare ed emergere in alcune tra le testate più prestigiose della nostra provincia e non solo, sia quelle in edicola che quelle on line.

Da oggi dunque inizia un altro tratto di strada che vogliamo percorrere di nuovo insieme, da parte nostra con più impegno, cercando di meritare e di consolidare giorno dopo giorno la vostra fiducia.

La struttura portante di Viterbooggi.it resterà quella classica, nel senso che si darà, come è giusto che sia, ampio spazio alle notizie di cronaca, sport, politica, spettacolo, cultura, economia e attualità in generale.

Ma c’è anche un altro percorso che ora cercheremo di proporvi: Viterbooggi.it vuole far emergere idee, fatti, luoghi e soprattutto persone che, nei vari settori, sono la risorsa profonda e vitale di questo territorio. Persone che realizzano cose, spesso con grandi sacrifici, per far crescere passo dopo passo le nostre comunità.

Sono loro la nostra “carta d’identità”, le nostre “api operaie” di talento che nessuno, tranne Viterbooggi.it, metterà mai in prima pagina.

Non vogliamo definire i nostri come i tempi dell’omologazione perché la parola è spesso abusata e non ci va di fare la parte odiosa dei vecchi tromboni, ma certamente sono i tempi della prevedibilità. Fateci caso: ognuno di noi sa cosa diranno gli altri prima ancora che parlino, specie se personaggi pubblici.

Sono i tempi delle parole morte, delle emozioni soffocate, delle sfumature abolite, delle riflessioni cancellate, della creatività offesa, della modernità taroccata. Ma sono, forse proprio per questo, anche i tempi della domanda crescente di modelli nuovi, del desiderio di riprendere strade frettolosamente abbandonate, della spinta a ridisegnare il futuro e riappropriarsi di ciò che resta del passato.

Una spinta che può venire solo da chi si sente persona prima ancora che personaggio.

Il nostro proposito sarà perciò quello di contribuire a spezzare la “liturgia” della prevedibilità e di dare voce e spazio, ampio spazio, alle persone: alle loro idee, alle loro proposte, al loro lavoro, ai loro progetti, ai loro sogni. Magari anche con leggerezza e senso delle proporzioni ma sicuramente con coraggio e originalità.

Obiettivo ambizioso? Può darsi. Noi siamo pronti a fare la nostra parte.

Adesso tocca a voi…




Facebook Twitter Rss