ANNO 20 n° 341
Mauro Cratassa rosa di gioia
Il campione di Vitorchiano vince il giro d'Italia nonostante un infortunio alla spalla
01/10/2013 - 16:38

VITERBO - Non poteva esserci epilogo migliore per la quarta edizione del Giro d'Italia riservato alla handbike. La corsa rosa, dopo nove tappe in varie regioni, ha vissuto il suo atto conclusivo lo scorso fine settimana a Firenze e, sfruttando la concomitanza con i Mondiali di ciclismo ospitati proprio dal capoluogo toscano, ha potuto godere di una vetrina davvero unica.

La gara della handbike si è conclusa sullo stesso rettilineo che ha poi incoronato il portoghese Rui Costa come nuovo campione iridato su strada, una cornice ideale per atleti che, nell'arco di un'intera stagione, si sono dati battaglia cercando di aggiudicarsi l'ambita maglia rosa.

Tra chi ci è riuscito c'è anche Mauro Cratassa, il campione di Vitorchiano che si è presentato a Firenze forte di dieci punti di vantaggio sui rivali nella sua categoria ma anche in condizioni fisiche tutt'altro che perfette. Un problema alla spalla destra ne aveva limitato molto gli allenamenti nell'ultimo periodo, ma il portacolori del Circolo Canottieri Aniene ha voluto ugualmente onorare l'impegno ed è stato ripagato dall'ennesima vittoria.

Partito in testa, dopo un'iniziale fase di gara piuttosto equilibrata Cratassa ha preso in mano la situazione, dettando il suo ritmo e staccando uno alla volta tutti i possibili avversari. L'atleta viterbese è riuscito a tagliare il traguardo al primo posto legittimando così la maglia rosa che già era sulle sue spalle e che gli è stata consegnata ufficialmente nella cerimonia di premiazione, cui è intervenuta anche una grande atleta paralimpica come Annalisa Minetti.

“Sono molto soddisfatto per come si è chiusa questa stagione – ha commentato Cratassa – ed ora avrò un po' di tempo per pensare a guarire completamente dal problema alla spalla. Dai controlli è risultata una lesione al tendine e per questo motivo mi aspetta un periodo di fisioterapia e riposo. Intanto però stiamo lavorando insieme alla Pro Loco di Vitorchiano per organizzare una gara esibizione che si terrà il prossimo 27 ottobre e che sarà soprattutto un'occasione per correre di fronte ai miei concittadini”.

Guardando ancora più avanti potrebbe esserci la maratona di Firenze, prevista a novembre, ma per ora la priorità di Cratassa è recuperare la forma e godersi la maglia rosa appena conquistata come premio ad una stagione davvero importante.




Facebook Twitter Rss