ANNO 20 n° 238
Omicidio, rintracciato
e arrestato pastore
E' stato tradotto nel carcere di Rebibbia
08/03/2013 - 16:07

VITERBO - I carabinieri della stazione di Monterosi, guidati dal maresciallo Della Corte, al termine di una lunga attività di ricerca svolta attraverso il monitoraggio di familiari e conoscenti, hanno individuato e tratto in arresto l’ultimo componente della banda che, dieci anni fa, si rese responsabile dell’omicidio di uno spacciatore romano, nel contesto di una trattativa, finita male, di una partita di droga.

Il ricercato, un pastore di origini sarde condannato a quasi 11 anni di carcere in maniera definitiva dalla Corte d’Assise di Appello di Roma, alla notizia dell’esito del procedimento si era reso irreperibile, ma i carabinieri di Monterosi, paese in cui era residente il fuggitivo, sono risaliti a lui rintracciandolo nelle campagne di Formello, dove si era nascosto sfruttando un casale disabitato.

Rintracciato e identificato è stato trasferito al carcere Rebibbia di Roma dove sconterà la pena.




Facebook Twitter Rss