ANNO 20 n° 260
''Partecipate? Un macigno per il Comune''
Alvaro Ricci (Pd) fa il punto sulla situazione economica delle società
05/10/2011 - 10:58

''Le società partecipate pesano ancora come un macigno sul bilancio comunale. Non sono bastati gli oltre 10 milioni di euro che il Comune ha dovuto sborsare per i disavanzi accumulati dalla Robur, dalla Francigena e soprattutto dal CEV''. Il vice capogruppo del Pd Alvaro Ricci spara a zero sull'amministrazione e sulla giunta Marini, facendo il punto sullo stato di salute in cui versano le società partecipate in cui è coinvolto il Comune di Viterbo.

''Il Cev perde circa 400.000 euro - spiega Ricci -, mentre la Robur presenta un deficit patrimoniale di liquidazione di oltre 2 milioni di euro, dei quali 1,5 da porre a carico del bilancio comunale. Per quanto riguarda il capitolo Francigena, invece, a maggio gli assessori Muroni e Bartoletti, gridavano al miracolo economico di questa società che ormai viaggiava tranquillamente verso il pareggio di bilancio e che anzi era destinata a far scuola su come si gestiscono le società partecipate. La realtà purtroppo è un'altra. Per quest'anno perde circa 120.000 e ciò nonostante la riduzione, di circa 40.000 euro, ai compensi del consiglio di amministrazione, decisione assunta, grazie ad una forte presa di posizione del gruppo del Pd, poi fatta propria dalla giunta e dal consiglio comunale''.

''Quanti soldi soldi veri, cash sono stati sottratti alla collettività per mantenere in piedi questi carrozzoni e a coprire le loro inefficienze - incalza il consigliere -. Tanto per fare qualche esempio, si potevano sostenere le famiglie che vivono a Viterbo ai limiti della soglia di povertà, realizzare appartamenti per eliminare o quasi il disagio abitativo, fare investimenti per rilanciare il centro storico e quindi l'economia cittadina. Ed invece, tutti soldi andati in fumo per scelte politiche sbagliate e disastrose gestioni''.

''E' vero che, il governo Berlusconi, sta massacrando i bilanci degli Enti locali con i tagli ai trasferimenti, ma è anche altrettanto vero che il Comune di Viterbo ci sta mettendo molto del suo'' ha concluso Ricci.



Facebook Twitter Rss