ANNO 20 n° 342
Raduno tecnico Fidal, bilancio positivo
I ragazzi dell'atletica viterbese sono stai tre giorni sul Monte Amiata
04/09/2013 - 15:03

VITERBO - Si è conclusa nel migliore dei modi, nel pomeriggio di sabato 31 agosto, la tre giorni di lavoro tecnico-atletico dei ragazzi delle società della FIDAL Viterbo, impegnati nel Raduno tecnico 2013 ineditamente organizzato, quest’anno, ad Abbadia San Salvatore, cittadina senese sulle pendici del Monte Amiata.

A partire da giovedì 29 i circa 25 atleti sono stati impegnati in sedute d’allenamento sui diversi temi dell'atletica: in particolare, nelle sedute mattutine il lavoro è stato incentrato sugli aspetti tecnici e coordinativi legati all’apprendimento dei gesti motori di base – dai balzi agli ostacoli, sino alla corretta tecnica di corsa – mentre nel pomeriggio l’attività dei tecnici che hanno seguito i ragazzi (Sergio Burratti, presidente del Comitato FIDAL Viterbo, Federica Gregori, Linda Misuraca, Flavio Meola e Stefano Tienforti) è proseguita per specialità, con gli atleti suddivisi nel mezzofondo, nei salti – lungo e alto –, nei lanci e nella velocità.

Un ringraziamento particolare, da parte del Comitato viterbese, va alla Uisp Atletica San Salvatore, per l’ospitalità, la disponibilità e l’assistenza sul campo, fornendo attrezzature e competenze, ed al Comune della cittadina senese, dimostratosi sempre apertamente disponibile. Un grazie anche a Massimo Favoriti, responsabile salti dell’Atletica Livorno, che ha prestato la propria collaborazione lavorando con alcuni dei ragazzi.

Vivo apprezzamento da parte di tecnici e ragazzi, che hanno apprezzato particolarmente la logistica confortevole ed i luoghi che, dal punto di vista paesaggistico e del clima, hanno consentito di vivere tre giorni di allenamenti nelle condizioni ottimali.

In concomitanza a quello viterbese, si è svolto a Cles il raduno nazionale FIDAL salti, con la partecipazione di Eleonora Schertel, che ha rappresentato l’atletica viterbese a livello nazionale: la giovane e poliedrica atleta viterbese ha potuto confrontarsi con le migliori specialista italiane in una sei giorni di allenamento molto intenso, ma di certo proficuo a livello tecnico. Eleonora era accompagnata dalla mamma, Monica Condurelli, fiduciario tecnico provinciale, anch’essa confrontatasi con i tecnici della nazionale sul proseguo degli allenamenti al ritorno a Viterbo.

L’appuntamento per l’atletica viterbese è ora al 14 settembre, con il ritorno in pista, manifestazione preceduta dalla cena sociale del 7 settembre, alle ore 20, al Campo Scuola di Viterbo: l’invito è naturalmente aperto a tutti gli appassionati.




Facebook Twitter Rss