ANNO 18 n° 325
Requiem, Viterbo rende
omaggio a Mozart
Lunedì 14 aprile alle ore 21
presso la Cattedrale San Lorenzo
14/04/2014 - 09:38

VITERBO - Oggi, lunedì 14 aprile alle 21, nella splendida cornice della Cattedrale di San Lorenzo, la Messa di Requiem del genio salisburghese. Tra i protagonisti della serata dedicata a Mozart, insieme a Federica Lombardi (soprano), Federico Benetti (basso) e Damiana Pinti (mezzosoprano), il tenore Antonio Poli che, dopo aver cantato nei teatri più prestigiosi del mondo (dalla Scala di Milano al Teatro La Fenice di Venezia, dall’opera di Berlino al Covent Garden di Londra) e con direttori quali Riccardo Muti e Antonio Pappano, torna a Viterbo per questa importante produzione, patrocinata e sostenuta dal Comune di Viterbo, con il contributo, tra gli altri, della Fondazione Carivit.

Sul podio, altro viterbese doc, il maestro Fabrizio Bastianini, violinista, compositore e ormai affermato direttore d’orchestra: tra le sue ultime esecuzioni, si annoverano il Concerto n. 1 di Chopin per pianoforte e orchestra, la Passione secondo Matteo di Bach, i Concerti per organo di Handel alla 40ª edizione del Festival Barocco e l’Oratorio Susanna e Giuditta di G.P. Arcangeli alla 33ª edizione del Festival Segni Barocchi di Foligno.

All’organo il maestro Ferdinando Bastianini, a completare il parterre delle eccellenze musicali della città coinvolte nella manifestazione.

In programma, oltre al Requiem, “Sette Parole”, un’opera scritta per la Pasqua 2013 dal maestro Fabrizio Bastianini ed eseguita in prima assoluta sempre nella Cattedrale di San Lorenzo: un’introduzione cantata - ma senza parole - precede le sette frasi che Gesù affidò ai discepoli negli ultimi attimi della sua vita terrena, magistralmente messe in musica dal compositore viterbese.

Tre i cori affiancati dall’orchestra EtruriÆnsemble: la Camerata Polifonica Viterbese “Zeno Scipioni” e l’Ensemble vocale “Il Contrappunto”, e il Choeur Sammartini di Bruxelles, quest'ultimo ricevuto ieri a Palazzo dei Priori dal vice sindaco Luisa Ciambella. 

La biglietteria sarà aperta a partire dalle 17 per gli ultimi posti disponibili (presso la Cattedrale).

 




Facebook Twitter Rss