ANNO 20 n° 115
Rifiuti tecnologici, a Montalto di Castro
una delle principali aziende italiane
E' la Vallone srl, che smaltisce 20mila tonnellate di rifiuti elettronici all’anno
26/02/2014 - 18:10

MONTALTO DI CASTRO - Smaltimento dei rifiuti a Viterbo, finalmente una bella notizia. Suona quasi come un fulmine a ciel sereno data la situazione attuale. Da mesi, infatti, tra consigli comunali straordinari, botta e risposta al veleno tra le istituzioni e diffide, si cerca di risolvere l’affaire mondezza romana trasferita nella Tuscia senza trovare una soluzione. Risultati positivi arrivano invece dai rifiuti tecnologici. I piccoli elettrodomestici, tra cui computer e tv, non funzionanti costituiscono infatti un capitolo a sé stante nell’universo dei rifiuti e di conseguenza necessitano di impianti di smaltimento ad hoc.

E nel corso del tempo sono stati fatti passi da gigante nel recupero e nel riciclaggio di queste apparecchiature. Basta dire che in Italia, nel 2013, sono state gestite oltre 42mila tonnellate di rifiuti elettronici, con un incremento del 2,9% rispetto all’anno precedente.

A raggiungere questo risultato ha contribuito anche un’azienda della Tuscia. Si tratta della Vallone Srl, con sede a Montalto di Castro, oggi una delle aziende leader in Italia nel recupero e nel riciclaggio dei rifiuti e apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee). Due impianti, uno a Montalto e uno ad Anagni, provvedono a trattare circa 400 tonnellate di rifiuti al giorno.

“Trattiamo i cosiddetti Raee – spiega il proprietario Giuseppe Corti . Stiamo parlando di tutti i piccoli elettrodomestici, dai frigoriferi alle lavatrici fino alle televisioni che producono un totale di circa 20mila tonnellate di rifiuti elettronici all’anno”. Rifiuti che, dopo il trattamento negli stabilimenti dell’azienda, subiscono un processo di riciclaggio e danno vita a una serie di materie prime utili come il ferro, l’alluminio, la plastica e il vetro. “In alcuni casi – continua Corti – arriviamo addirittura a un recupero del 95%. Questo accade, per esempio, nello smaltimento delle tv. Ma in generale dovendo fare una stima tra tutti i tipi di rifiuti trattati non scendiamo mai al di sotto dell’85% del recupero”. Un risultato sorprendente.

La Vallone srl, presente sul mercato dal 1984, festeggia quest’anno il trentesimo anniversario della fondazione. Ad oggi conta circa 70 dipendenti, dislocati in entrambi gli stabilimenti, e unisce all’esperienza maturata in tutti questi anni un’attenzione particolare alle nuove tecnologie e allo sviluppo sostenibile.




Facebook Twitter Rss