ANNO 20 n° 51
Soriano presa d'assalto dai ladri
Anche Chia e Bassano in Teverina prese di mira
07/01/2015 - 14:29

SORIANO NEL CIMINO - Controlli a tappeto su tutto il territorio dei Cimini dopo l'ondata di furti che le scorse settimane ha colpito i paesi di Soriano nel Cimino, insieme alla frazione di Chia, e Bassano in Teverina.

Il dispositivo messo a punto dai carabinieri per debellare il fenomeno dei reati contro il patrimonio sembra funzionare alla perfezione. 'I militari presidiano il territorio a tutte le ore del giorno e della notte e ci sentiamo al sicuro’’, commentano i residenti.

Le indagini, nel frattempo, proseguono a tamburo battente, supportate anche dalle testimonianze raccolte sul posto subito dopo i furti: il sospetto degli investigatori è che nella banda, che ogni volta agisce indisturbata, ci sia un basista. Un basista che ben conosce le abitudini dei proprietari delle abitazioni svaligiate.

Proprio come nel caso delle due villette finite nel mirino dei ladri il 16 dicembre scorso: i proprietari non erano in casa e sarebbero tornati soltanto per l’ora di cena perche lavorano a Viterbo. Sia nell’abitazione in via Salvo d’Acquisto che nella villa in via Vittorio Emanuele II i malviventi hanno fatto irruzione di pomeriggio (secondo le ricostruzioni dei carabinieri il primo colpo alle 16, il secondo a distanza di un paio di ore) e hanno agito assolutamente indisturbati, riuscendo ad arraffare quanto potevano: oro ed oggetti di valore soprattutto. Adesso, comunque, l’allarme sembra essere rientrato.




Facebook Twitter Rss