ANNO 20 n° 237
Tasse, Bigiotti abolisce la Tasi
Il comune di Bagnoregio c'è riuscito risparmiando sull'energia elettrica
07/06/2015 - 11:05

VITERBO - Il Comune di Bagnoregio abolisce la Tasi, i cittadini non dovranno quindi pagare le rate previste per il 2015. ''Un risultato che mi rende orgoglioso – dichiara il sindaco Francesco Bigiotti -. Ringrazio per quanto ottenuto i miei consiglieri comunale e gli assessori con cui stiamo facendo un buon gioco di squadra. Si tratta di un risultato importante e il nostro obiettivo è arrivare il prossimo anno ad abolire l’addizionale comunale Irpef, così da rendere Bagnoregio un luogo senza più tasse comunali''.

 

L’abolizione della tassa sui servizi, che pesa sul bilancio comunale per 230mila euro, è stata resa possibile da un risparmio oculato che l’amministrazione ha saputo centrare sul fronte del consumo di energia elettrica. L’abolizione della Tasi non riguarda solo le prime case ma anche le seconde abitazioni, negozi e attività imprenditoriali. Comprese quelle turistico-alberghiere.

 

Il tutto in un contesto generale che ha visto i trasferimenti statali al Comune scendere vertiginosamente nell’importo. Si è passati dai 900mila euro di tre anni fa ai 400mila dello scorso anno, fino ai 100mila di questa annualità. In pratica Bagnoregio è riuscito a tenere in ordine i conti e a togliere un’importante tassa come la Tasi ed è a un passo dal potersi dichiarare indipendente dai trasferimenti statali.




Facebook Twitter Rss