ANNO 18 n° 325
Tuscia in Jazz: chiusura col botto
Sold out il teatro San Leonardo
22/04/2014 - 10:16

VITERBO - Nel dì che per alcuni era Pasqua e per altri la giornata dell'indipendenza basca (gora Euskal Herria, ora e sempre), per altri ancora è stata la domenica della consapevolezza. O della presa di coscienza. Dicesi presa di coscienza: qui, o ci si accoda o facciamo una figura che la metà basta. Questo in sostanza è il dato emerso nella penultima serata del Tuscia in jazz (meglio tardi che mai), al cospetto di sua maestà Fabrizio Bosso. Dio della tromba, issato sul palco del San Leonardo a mo' di santino, ma senza moccolotto acceso davanti.
Si parlava di consapevolezza. Ecco, finalmente il Comune (inteso come istituzione, ma anche come popolazione) s'è desto. E non poteva essere altrimenti. Giacché al teatro ci stava un pienone - leggi sold out - che a Viterbo non si vedeva dai tempi delle porchette gratis in piazza. Quelle post comizi elettorali.

CONTINUA A LEGGERE SU VITERBOPOST.IT




Facebook Twitter Rss