ANNO 20 n° 115
Tuscia OperaFestival,
stasera a Bolsena
''Le nozze di Figaro''
31/07/2013 - 04:00

VITERBO - Appuntamento con Mozart a Bolsena per il Tuscia Operafestival. Mercoledì 31 luglio alle ore 21, presso il Piccolo Teatro Cavour, sarà rappresentata l'opera 'Le nozze di Figaro' in forma di concerto. Protagonisti l'ensemble orchestrale e i giovani solisti dell'International Lyric Academy, maestro concertatore Timothy Leon.

E’ questa una delle più famose opere di Mozart ed è la prima delle tre opere italiane scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo Da Ponte con cui ha creato in seguito il 'Don Giovanni' e 'Così fan tutte'. Il testo, tratto dalla commedia “Le mariage de Figaro' di Pierre de Beaumarchais, fu musicato da Mozart all’età di ventinove anni e l’opera fu messa in scena al Burgtheater di Vienna il 1º maggio 1786, ottenendo un successo strepitoso. Fu Mozart stesso a portare una copia della commedia di Beaumarchais a Da Ponte, che la tradusse in lingua italiana (ai tempi lingua ufficiale dell'opera lirica) e che, in accordo con Mozart, rimosse tutti gli elementi di satira politica dalla storia. L'opera dovette essere scritta in gran segreto perché questa commedia era stata vietata dall'imperatore Giuseppe II, ritenendo che fomentasse l'o dio tra le varie classi sociali. Fu solo dopo aver convinto l'Imperatore di aver rimosso tutte le scene politicamente più discusse che venne rilasciato il permesso di rappresentare l'opera.

L'opera è in quattro atti e ruota attorno alle trame del Conte d'Almaviva, invaghito della cameriera della Contessa, Susanna, sulla quale cerca di imporre lo 'ius primae noctis'. La vicenda si svolge in un intreccio serrato e folle, in cui donne e uomini si contrappongono nel corso di una giornata di passione travolgente, piena sia di eventi drammatici che comici, e nella quale alla fine i “servi” si dimostrano più signori e intelligenti dei loro padroni. 

I solisti dell'International Lyric Academy provengono da tutto il mondo con particolare riferimento agli Stati Uniti. Questi talentuosi cantanti lirici vengono selezionati con audizioni internazionali durante tutto l’anno e a loro vengono poi affidati i ruoli principali per le produzioni e nei concerti lirici inseriti nel programma del Tuscia Operafestival.




Facebook Twitter Rss