ANNO 21 n° 29
Viterbo capitale del nuoto per tre giorni
Ottocento atleti e quaranta società alla manifestazione nazionale della Larus
31/01/2014 - 14:35

di Domenico Savino

VITERBO - Gli squali arrivano alla Larus. Sta per prendere il via l'ottavo meeting di carnevale ''Città di Viterbo'' che si terrà nella piscina comunale. Infatti alle 15,30 i primi atleti si inizieranno a scaldare poi, un'ora dopo, saranno in vasca i nuotatori degli 800 e e dei 1500 stile libero femminili, dei 200 rana e dorso maschili e femminili. Acqua, tanta acqua. E non solo quella viene giù a catinelle. Ma l'acqua della piscina sarà la protagonista del meeting in programma dal 31 gennaio al 2 febbraio. Quella viterbese è una delle poche manifestazioni a livello nazionale che permette ai nuotatori di gareggiare al mattino nelle batterie per le qualificazioni e nel pomeriggio per le finali. Un programma completo che segue tutte le specialità dei campionati mondiali. Il meeting ha anche uno scopo di solidarietà: infatti verrano raccolti fondi per le popolazioni colpite dall'alluvione in Sardegna.

E la Larus sarà la protagonista assoluta con la presenza dei talenti di spicco: da Luca Dotto (vice campione del mondo dei 50 stile libero a Shanghai nel 2011) a Michele Santucci (bronzo alle Universaidi di Kazan nei 200 stile libero), da Michele Malerba (dorsista, argento agli assoluti nel 2012 e protagonista al meeting di Vienna nel 2013), a Luca Mancarini (talento tarquinese, campione mondiale juniores nei 200 dorso) a Gianlorenzo Parmigiani (i 1500 stile sono la sua specialità) senza dimenticare Elisa Celli (campionessa italiana del 200 rana) e Giorgia Consiglio (regina degli 800 stile libero). Il grande assente è Fabio Laugeni (100 e 200 dorso) fermato da un infortunio alla mano: e non si ripetera il duello in vasca con Mencarini. Dotto e Santucci poi saranno impegnati nel collegiale della federazione italiana nuoto in Sierra Nevada.

Anche i numeri sono importanti: 800 atleti da tutta Italia, oltre 40 le società che parteciparanno al meeting. Il direttore sportivo della Larus Marco Menchinella, che ha presentato la manifestazione nella sala del Consiglio di Palazzo dei Priori, plaude al lavoro della società: ''Ormai il meeting di Viterbo è diventato un appuntamento irrinunciabile per i nuotatori. E' l'unico meeting nazionale organizato da una società del Lazio. Per noi è motivo di grande vanto e orgoglio: la speranza è che nei prossimi anni a questo evento possano essere collegate altre iniziative''.

Gli atleti sono stati accompagnati dal tecnico della Forestale Alessandro Mencarelli che ha parlato dellì'elevato valore agonistico del meeting ''Città di Viterbo''. A fare gli onori di casa il sindaco Michelini e il delegato allo sport Insogna: ''Il meeting che giunge all'ottavo anno è motivo di vanto e orgoglio sia per la città di Viterbo che lo ospita, sia per atleti e organizzatori''.

Facebook Twitter Rss