ANNO 18 n° 327
Panunzi consigliere regionale e probabilmente assessore
Ha ottenuto 14.498 preferenze
27/02/2013 - 00:11

VITERBO - Quattordicimilaquattrocentonovantotto preferenze. Probabilmente il numero più alto mai ottenuto da un candidato al consiglio regionale in provincia di Virerbo. Così Enrico Panunzi, dirigente del Partito Democratico, ex sindaco di Canepina, è stato eletto all'assemblea della Pisana. L'altra candidata del Pd, Daniela Boltrini, ha invece avuto a 3.753 voti. Panunzi sarà l'unico consigliere eletto a rappresentare la Tuscia in Regione. E con tutta probabilità entrerà a far parte della giunta del neo governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

Un significativo indizio in questo senso lo ha dato ieri sera lo stesso Zingaretti, commentando la sua vittoria. ''Sarò il presidente di tutti - ha detto - e nella formazione della giunta rispetterò scrupolosamente sia le quote rosa che la rappresentanza territoriale''.

A favore di una probabile nomina di Panunzi ad assessore depongono anche altre circostanze: in primo luogo il forte recupero di voti ottenuto dal Pd rispetto al Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo, che alle politiche è stato il più votato sia alla Camera che al Senato. I grillini, inoltre, hanno conquistato il primato a Viterbo città e in alcuni dei più importanti centri della provincia, come Civita Castellana, Tarquinia, Capranica, Vitorchiano e la stessa Canepina, l'ultima roccaforte del Pd nella Tuscia.

Alle regionali, invece, il risultato è stato completamente ribaltato. Il Pd ha riconquistato il primato in tutti quei comuni e, soprattutto, per la prima volta, ha vinto a Viterbo Città.

A livello provinciale, il Pd ha ottenuto il 31,40%, riconquistando quasi tutti i voti che gli erano stati strappati dal Movimento Cinque Stelle alle politiche (31,52%).

A scrutini non ancora ultimati, la provincia di Viterbo è seconda solo a quella di Roma per numero di voti apportati al Pd e quindi alla vittoria di Zingaretti.

Panunzi, 53 anni, preside di scuola modia, imprenditore, è stato sindaco di Canepina dal 1992 al 2004. E stato anche consigliere provinciale per due legislature alla fine degli anni Novanta. Attualmente è componente della direzione regionale del Pd.

Facebook Twitter Rss