ANNO 19 n° 321
Urne aperte dalle ore 8 alle 22
Scheda rosa per la Camera, gialla per il Senato e verde per la Regione
24/02/2013 - 04:00

VITERBO - Ieri pomeriggio, alle 17,30, si sono insediati tutti 295 seggi elettorali. Le operazioni si sono svolte regolarmente in tutta la provincia.

Sono poco più di 47 milioni gli elettori italiani chiamati oggi e domani alle urne per il rinnovo del Parlamento, 256.961 nella Tuscia. A loro vanno aggiunti gli oltre 3,5 milioni di elettori italiani residenti all'estero. Più precisamente, gli elettori residenti in Italia sono, per la Camera dei Deputati, 47.154.711, di cui 22.644.738 uomini e 24.509.973 donne; per il Senato della Repubblica 43.224.709, di cui 20.628.247 maschi e 22.596.462 femmine, che eleggeranno 618 deputati e 309 senatori.

Le sezioni saranno 61.598. Gli elettori della circoscrizione estero sono per la Camera dei Deputati 3.576.601 e per il Senato della Repubblica 3.234.618 ed eleggeranno 12 deputati e 6 senatori. Dunque, in totale, a eleggere il Parlamento italiano sono chiamati 50.731.312 elettori, ovvero quasi 51 milioni di italiani.

Sempre oggi e domani, inoltre, nel Lazio, Lombardia e Molise si vota anche per il rinnovo del consiglio regionale. Nel Lazio sono 4.761.102 gli elettori, di cui 2.280.131 maschi e 2.480.971 femmine; 5.268 le sezioni elettorali.

Orario di votazione - Gli elettori possono votare dalle ore 8 alle ore 22 del 24 febbraio e dalle ore 7 alle ore 15 del 25.

Chi può votare - Per la Camera sono ammessi al voto tutti i cittadini italiani che hanno compiuto i 18 anni di età e che non hanno perso i diritti.

Per il Senato sono ammessi tutti i cittadini italiani hanno compiuto i 25 anni di età e che non hanno perso i diritti.

Per la Regione sono ammessi al voto tutti i cittadini italiani che hanno compiuto i 18 anni di età e che non hanno perso i diritti.

I documenti necessari per votare - L'elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l'ha smarrita può all'ufficio elettorale del comune di residenza.

Come si vota - La legge elettorale prevede per l'elezione della Camera e del Senato, un sistema proporzionale con premio di maggioranza e soglia di sbarramento.

 

SCHEDA ROSA – CAMERA DEI DEPUTATI

Con la scheda di colore rosa si vota per la Camera dei Deputati

L'elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta.

Non si possono esprimere preferenze.

 

SCHEDA GIALLA - SENATO

Con la scheda di colore giallo si vota per il Senato.

L'elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta.

Non si possono esprimere preferenze.

 

SCHEDA VERDE - REGIONALI

Con la scheda di colore verde si vota per la Regione.

Ciascun elettore può a scelta:

• votare solo per un candidato alla carica di presidente della Regione, tracciando un segno sul suo nome e/o sul simbolo della lista regionale. In questo caso il voto è valido solo per l’elezione del presidente e non si estende a nessuna lista provinciale.

• votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e per una delle liste provinciali ad esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste. In tal caso l’elettore potrà esprimere una preferenza per un candidato a consigliere regionale della lista provinciale votata, scrivendone il cognome oppure il nome e cognome, in caso di omonimia, nell’apposito spazio;

• votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e per una delle altre liste provinciali a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste (cosiddetto 'voto disgiunto'). Anche in tal caso potrà esprimere una preferenza per un candidato a consigliere regionale della lista provinciale votata scrivendone il cognome oppure il nome e cognome, in caso di omonimia, nell’apposito spazio.

• votare a favore solo di una lista provinciale; in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato presidente della Regione a essa collegato.

Facebook Twitter Rss